top of page
Cerca
  • Luca Maggiore

Un uomo, che potrei essere io


Un uomo, che potrei essere io. La strada e un hotel... Quanti ne ho abitati. Passi da diluire in una notte come tante. Luci, per raccontare i contorni delle cose, affinché la città possa nascondere solo i pochi dettagli che vuole tenere per sé. La foto è l'istante rubato al mondo; è la prova d'una direzione presa, voluta o improvvisata. Un cielo senza più stelle, è il soffitto perfetto per chi cammina senza desiderare altro che di giungere a una meta. Perché le stelle sussurrano e distraggono le coscienze. Cambiano rotte. Accendono speranze. Sotto a quel cielo di palazzi bui e asfalto bagnato, c'è un uomo che cammina, che respira, che guarda dritto davanti a sé, che si tiene compagnia pensando, che ha fame, forse, e che... Potrei essere io.

LM

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Guarda babbo!

Comments


bottom of page